dal 1929 produciamo farine, semilavorati e semilavorati concentrati per panificazione, pizzeria, pasticceria

MOLINO MAGRI - CON CROCKIZZA E DOPPIAESSE - PROTAGONISTA PER TRE GIORNI AL TUTTOPIZZA DI NAPOLI Dopo il grande successo ottenuto durante la scorsa edizione, Molino Magri ha confermato la sua presenza, anche quest’anno, al TuttoPizza di Napoli presso la fiera d’Oltremare, dal 20 al 22 maggio.

Data: 27-05-2019

Un successo che rafforza un comparto, quello del Mondo Pizza, che nell’ultimo anno ha fatto segnare al Molino di Marmirolo un + 20% in Italia e +30% per l’export.

TuttoPizza, giunto quest’anno alla quarta edizione, si conferma il più grande evento internazionale professionale della pizza della città di Napoli, registrando un + 23 % in termini di presenza di pubblico. Un appuntamento dedicato ai professionisti specializzati nel ramo pizzeria, che celebra l’arte della Pizza, recentemente diventata anche patrimonio dell’Unesco. TuttoPizza è stata un’occasione di confronto ed incontro che ha visto Molino Magri, protagonista con momenti di formazione e dimostrazioni di pizza napoletana, contemporanea, alla pala e in teglia.

Allo stand Molino Magri, l’attenzione è stata incentrata su due miscele PizzaPlus: la nuova nata DOPPIAESSE, presentata agli scorsi Sigep e Sirah e al suo esordio a Napoli e la famiglia CROCKIZZA, declinata in quattro versioni.

DOPPIAESSE, creata insieme al testimonial Marco Quintili, di cui ne ha seguito passo dopo passo, tutte le fasi di ricerca e sviluppo, è una miscela di farine dalle caratteristiche uniche e altamente performanti. È ottenuta, infatti, dalla macinazione di grani pregerminati, particolarmente ricchi di proteine, vitamine e sali minerali. La presenza di enzimi naturali benefici incide sulla qualità dell’impasto: il risultato è una pizza leggerissima, ad alta digeribilità, dal cornicione estremamente sviluppato ed alveolato.

CROCKIZZA, invece, è la miscela studiata appositamente per la pizza in teglia ed alla pala e nasce dalla collaborazione con Stefano Miozzo anche lui Ambassador Molino Magri. Una gamma vincente, che negli ultimi mesi si è ampliata, per rispondere a tutte le esigenze di gusto sempre garantendone l’alta digeribilità. Semilavorati caratterizzati dalla miscela di farina di grano tenero a bassa raffinazione selezionato tra le migliori varietà del mercato, farina di soia tostata e pasta acida di frumento, che consente di ottenere impasti, rustici, altamente digeribili, ricchi di fibre e sali minerali. Quattro le miscele studiate e che a TuttoPizza hanno fatto da protagoniste:

RisoCrockizza a base di farina di grano tenero Tipo 1 a bassa raffinazione, semolino di riso, lievito madre disidratato e farina di soia tostata.

FarroCrockizza a base di farina di grano tenero Tipo 1 a bassa raffinazione, farina di farro integrale, semolino di riso, lievito madre disidratato e farina di soia tostata.

CerealCrockizza, a base di farina di grano tenero Tipo 1 a bassa raffinazione, semolino di riso, semi di girasole, lino, sesamo, farina di segale integrale, lievito madre disidratato e farina di soia tostata.

IntegralCrockizza, a base di farina integrale di grano tenero con germe e pezzi di grano lievito madre disidratato.

Da Molino Magri non sono mancate le degustazioni, inoltre i due testimonial hanno avuto a disposizione anche l’area Masterclass per 2 lezioni interamente dedicate alle loro specialità.

Lunedì 20 maggio la demo di Stefano Miozzo dal titolo "LA PIZZA IN PALA ED IN TEGLIA CON LA MISCELA SPECIALE INTEGRALCROCKIZZA" ha mostrato la lavorazione e gli usi della miscela IntegralCrockizza, a base di farina integrale di grano tenero con germe e pezzi di grano, lievito madre disidratato.

Stefano Miozzo, mastro pizzaiolo del locale “Al Borgo 1964” di Cerea, Verona. Lo scorso aprile ha ottenuto il primo posto nella categoria pizza Classica al Campionato del mondo 2018 tenutosi a Parma, durante il TuttoPizza. Esperto dell’arte bianca, nel 2017, primo al mondo, ha realizzato un impasto a base di vino Amarone che gli ha dato e continua a dare numerose soddisfazioni. Ha ottenuto diversi riconoscimenti di grande prestigio tra cui un primo posto al campionato del mondo della Pizza 2017 nella categoria pizza in Pala, mentre la pizzeria “Al Borgo 1964” è stata riconosciuta come la migliore dell’Alpe Adria all’interno dalla guida nazionale “Best Gourmet”.

Martedì 21 maggio è stata la volta della demo di Marco Quintili dal titolo " LA PIZZA CONTEMPORANEA CON TECNICHE SEMPLICI E TEMPI DI LAVORAZIONE RIDOTTI CON LA MISCELA PROFESSIONALE DOPPIAESSE" Marco ha dimostrato come una farina naturale al 100%, ma con caratteristiche altamente performanti, consenta di raggiungere risultati straordinari in tempi dimezzati e con panetti più leggeri del 10% per una pizza leggerissima, ad alta digeribilità.

Marco Quintili, maestro pizzaiolo napoletano, con la sua pizza contemporanea ha riscosso molto successo tra il pubblico ottenendo un enorme seguito tra i professionisti. Dopo un lungo periodo a Napoli, dove ha lavorato in molte pizzerie ed ha fondato la scuola Tecnicamentepizza, di cui è il titolare, si è trasferito a Roma dove ha aperto la pizzeria “I Quintili” che ha ricevuto moltissimi apprezzamenti nell’ambiente enogastronomico romano, aggiudicandosi il premio come "Miglior Pizzeria Emergente 2018" dalla Regione Lazio con inserimento nella "Guida ai Sapori e Piaceri" di Repubblica per il 2019.

TUTTOPIZZA, si è confermato un appuntamento irrinunciabile per Molino Magri, un’azienda in continuo sviluppo e crescita, che con la quinta generazione, quest’anno festeggia i 90 anni di attività.


35.jpg
WCIF6780.JPG
30.jpg
NRQQ8443.JPG
IMG-5323.JPG
29.jpg
IMG-5132.JPG
3.jpg
Questo sito web fa uso di cookies al fine di migliorare l'esperienza di navigazione.
Continuando ad utilizzare questo sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all'utilizzo dei cookies.
Maggiori informazioni sull'uso dei cookies