dal 1929 produciamo farine, semilavorati e semilavorati concentrati per panificazione, pizzeria, pasticceria

Le farine per panificazione

Farine ottenute dalla molitura dei migliori grani italiani, europei e nordamericani per tutti i tipi di pane.


Le farine della tradizione 11 RISULTATI

  • Sbigati

    L’innovazione incontra la tradizione in un prodotto sorprendente. Farina di grano tenero Tipo 1 ottenuta dalla macinazione a bassa raffinazione di grani pregerminati. Con questa particolare lavorazione si crea già nel grano la condizione enzimatica che il fornaio ricerca con bighe, autolisi, lunghe lievitazioni, pre-fermenti, poolish, paste madri, paste di riporto. Una farina ricca di micronutrienti e germe 100% vitale, che permette di panificare con metodo diretto, quindi senza biga, per un prodotto finale pronto in poche ore, ben lievitato e dalla crosta croccante. La forza del buono in meno tempo. No biga. Alveolatura sviluppata. Minori costi di produzione. Super effetto crock.  

     
  • Uno Casereccia

    W: 210 - 230. La Farina della Tradizione “Uno Casereccia” è una farina di Tipo “1” ottenuta da una molitura a bassa raffinazione. E’ caratterizzata dalla presenza di  piccoli pezzi di grano, fibre, vitamine e sali minerali che permettono di ottenere un prodotto gustoso. Adatta per rinfreschi e impasti diretti.  

     
  • Uno 320

    W: 300 - 340. La Farina della Tradizione “Uno 320” è una farina di Tipo ‘1’ ottenuta da una molitura a bassa raffinazione che non esclude le parti periferiche del chicco e permette di ottenere un prodotto più gustoso e con maggiore conservabilità. E’ una farina ricca di fibre, vitamine e sali minerali. Adatta per impasti diretti o bighe da 12-16 ore.  

     
  • Uno Rustica

    W: 425 - 450. La farina della Tradizione “Uno Rustica” è una farina di Tipo “1” ricca di fibre grazie al particolare processo a bassa raffinazione con cui è ottenuta. Nonostante la presenza di piccole parti cruscali il prodotto che si ottiene ha un colore chiaro. Ideale per pani a lunga lievitazione e dal gusto intenso come la classica ciabatta e il pane rustico.  

     


Farine di tipo 0 e 00 4 RISULTATI



Farine di tipo 1 e 2 11 RISULTATI

  • Uno

    Farina di tipo '1' (W 230-240). Utilizzata per rinfresco e impasti diretti.

     
  • Uno M

    Farina di tipo ‘1’ (W 420-450). È l’ideale per i pani a lunga lievitazione, come ad esempio la classica ciabatta ed il pane rustico.

     
  • Due

    Farina di tipo ‘2’ (W 190-220). Utilizzata per rinfresco e impasti diretti. Con più fibre e sali minerali rispetto alle farine di tipo ‘1’.

     
  • Sbigati

    L’innovazione incontra la tradizione in un prodotto sorprendente. Farina di grano tenero Tipo 1 ottenuta dalla macinazione a bassa raffinazione di grani pregerminati. Con questa particolare lavorazione si crea già nel grano la condizione enzimatica che il fornaio ricerca con bighe, autolisi, lunghe lievitazioni, pre-fermenti, poolish, paste madri, paste di riporto. Una farina ricca di micronutrienti e germe 100% vitale, che permette di panificare con metodo diretto, quindi senza biga, per un prodotto finale pronto in poche ore, ben lievitato e dalla crosta croccante. La forza del buono in meno tempo. No biga. Alveolatura sviluppata. Minori costi di produzione. Super effetto crock.  

     


Farine Integrali 9 RISULTATI

  • Integrale S

    W: 160-180. Farina di grano tenero integrale caratterizzata da crusca a scaglia media e fine. Ideale per impasti diretti a brevissima lievitazione.

     
  • Integrale N

    W: 220-240. Farina di grano tenero integrale caratterizzata da crusca a scaglia media e larga. Ideale per impasti diretti a breve lievitazione.

     
  • Integrale P

    W: 260-280. Farina di grano tenero integrale caratterizzata da crusca a scaglia media e fine. Ideale per impasti diretti a lievitazione naturale.

     
  • Integrale M

    W: 350-380. Farina di grano tenero integrale di forza caratterizzata da crusca a scaglia media e larga. Ideale per impasti diretti a lunga lievitazione.

     


Non solo grano 3 RISULTATI

  • Khorasan

    Ottenuta dalla molitura di grano Khorasan Biologico, antenato del grano duro. È particolarmente ricco di proteine, minerali, acidi grassi essenziali e vitamine. Ideale per tutte le preparazioni.

     
  • Semola di grano duro

    La semola di grano duro è caratterizzata da un alto contenuto di proteine, ideale per pasta fresca ed essiccata, con un’alta tenuta di cottura e un gusto tipico.

     
  • Semola rimacinata di grano duro

    Deriva dalla macinazione di grani duri selezionati. Dal colore “giallo” caratteristico, ha un alto contenuto di proteine, consente un’ottima conservabilità dei prodotti finiti e un’alta resa produttiva. Ricco di sostanze antiossidanti, di elementi minerali e vitamine, che conferisco al prodotto un alto valore nutrizionale. Inoltre sono presenti nel rimacinato anche i carotenoidi, che hanno un ruolo nella protezione verso patologie cardiovascolari e tumorali. Ideale per la produzione di pane tipo pugliese.

     


Le Farine MantoGrano 2 RISULTATI

  • Uno Gonzaga

    La Farina MantoGrano “Uno Gonzaga” è una farina di Tipo “1” ottenuta da una molitura a bassa raffinazione di grano 100% coltivato a Mantova e provincia. Ad alto contenuto proteico e ad alto assorbimento d’acqua.

     
  • Integro Gonzaga

    La Farina della filiera MantoGrano “Integro Gonzaga” è una farina integrale ottenuta con un processo a bassa raffinazione che include tutte le parti del chicco incluso il germe. E’ una farina ricca di fibre e sali minerali, ad alto contenuto proteico e alto assorbimento d’acqua. Adatta sia per impasti diretti sia per lavorazioni con bighe di media durata 16-20 ore.

     


Le Farine QuiVicino 2 RISULTATI

  • Integrale QV

    Farina prodotta dalla molitura di cereali coltivati in Lombardia dalle caratteristiche organolettiche superiori. Ideale per pani tradizionali della regione più rustici come il “Miccone Pavese”e la “Ciabatta integrale”.  

     
  • Uno QV

    Farina prodotta dalla molitura di cereali coltivati in Lombardia dalle caratteristiche organolettiche superiori. Ideale per pani tradizionali della regione con più alti valori in fibre e sali minerali come il “Maggiolino”, la “Ciabatta” e il “Pan Busella”.

     


Questo sito web fa uso di cookies al fine di migliorare l'esperienza di navigazione.
Continuando ad utilizzare questo sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all'utilizzo dei cookies.
Maggiori informazioni sull'uso dei cookies